È difficile spiegare ciò che è successo in tanti anni dentro queste quattro mura. In Via Camerone c’è la nostra storia, i nostri sogni, i nostri sacrifici, le nostre innumerevoli litigate… insomma, c’è una parte di noi stessi. Questa sera in un silenzio surreale, ognuno di noi è entrato in sala prove con gli occhi lucidi, con il cuore che batteva a mille e con un unico pensiero, stare per l’ultima volta tutti insieme. Luca era il migliore tra noi, era il collante che teneva unita la band, era colui che mediava su ogni scelta, che smussava gli spigoli dei nostri tremendi caratteri. Anche questa sera caro Luca sei riuscito a mettere tutti d’accordo. Quella sedia vuota fa male, fa male non vederti più con i fogli degli appunti, con il registratore in mano per capire se un mix funzionava, con la sigaretta pronta per stemperare gli animi. Fa male non poter più condividere il palco con te, fa male non essere riusciti a dirti per l’ultima volta quanto bene ti vogliamo. I Magnetika si fermano qui, perché questa storia è stata scritta con i tuoi sogni, con le tue ambizioni, con la tua vita. Sai benissimo che la musica ci scorre nelle vene, sai benissimo che prima o poi qualche nota suonerà ancora, ma quel pezzo della nostra storia chiamata Magnetika Cover Band sarà per sempre legato a te. Buon viaggio GRANDE UOMO!!!

 

Lascia un commento